ENFEA

ENTE BILATERALE PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA

www.enfea.it

ENFEA, è un Ente Bilaterale costituito dalle associazioni CONFAPI e CGIL, CISL e UIL, promuove e attua tutta una serie di prestazioni in materia di sostegno al reddito, alla famiglia, alla formazione, allo studio alle lavoratrici e ai rispettivi lavoratori a cui è applicato il CCNL  UNIONALIMENTARI
L’Ente Bilaterale, in quanto organismo paritetico costituito da associazioni datoriali e da sindacati dei lavoratori, è un’associazione senza scopo di lucro che ha il compito di unire le istanze e le esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori, attraverso la rappresentanza sindacale, e dei datori di lavoro, attraverso le associazioni datoriali, al fine di migliorare le condizioni in cui i dipendenti e le imprese operano.

SCARICA IL MODULO RICHIESTA PRESTAZIONI LAVORATORI

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTA LA FLAI CGIL DEL TUO TERRITORIO PER UN APPUNTAMENTO, TI AIUTEREMO NELLA COMPILAZIONE E L’INVIO DELLA DOMANDA.


PRESTAZIONI:

CONTRIBUTO SPESE SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE, MEDIA INFERIORE, MEDIA SUPERIORE

La prestazione prevede l’erogazione di un contributo per le spese sostenute per la scuola materna, elementare, media inferiore, media superiore (per scuola media superiore si intende istruzione secondaria superiore di durata quinquennale come licei, istituti tecnici, istituti professionali).

Importo

€ 200 /anno per figlio.

Documentazione

Attestato di iscrizione/frequenza all’anno scolastico in corso al momento della presentazione della domanda rilasciato dall’istituto di istruzione o documentazione equipollente (ricevuta pagamento retta/mensa scolastica, etc.) in cui sia riportato il nominativo dello studente, il tipo (grado) di scuola e l’anno di iscrizione. Non si accettano autocertificazioni.

Termine presentazione domanda

Dal 1° ottobre dell’anno scolastico in corso, entro il 31 marzo successivo.

CONTRIBUTO SPESE UNIVERSITÀ

La prestazione prevede l’erogazione di un contributo per le spese universitarie, a condizione del rispetto del piano di studi.

Importo

€ 350 /anno per figlio e/o lavoratore.

Documentazione

Attestato di iscrizione/frequenza all’anno accademico in corso al momento della presentazione della domanda o documentazione equipollente (ricevuta pagamento MAV, etc.) in cui sia riportato il nominativo dello studente e l’anno di iscrizione, unitamente a documentazione attestante il rispetto del piano di studio. Non si accettano autocertificazioni.

Termine presentazione domanda

Dal 1° ottobre dell’anno scolastico in corso, entro il 31 marzo successivo.

CONTRIBUTO SPESE LAUREA

La prestazione prevede l’erogazione per le spese di laurea, a condizione del conseguimento del titolo di laurea con il massimo dei voti (110/110).

Importo

€ 1.000 per figlio e/o lavoratore.

Documentazione

Certificato di laurea conseguita nell’anno accademico in corso al momento della presentazione della domanda riportante il voto finale di laurea.

Termine presentazione domanda

Entro 3 mesi dal conseguimento della laurea.


CONTRIBUTO PER UTILIZZO SERVIZI ALL’INFANZIA (ASILO NIDO/BABY SITTER)

La prestazione prevede l’erogazione di un contributo per le spese sostenute per i servizi di asilo nido (erogabile anche in presenza di bonus INPS) e di baby sitting; per quest’ultima, è necessario che alla data di presentazione della domanda sia in corso un regolare rapporto di lavoro, anche a part-time, della durata di almeno 6 mesi, con un orario non inferiore a 25 ore settimanali.

Importo

€ 500 /anno per figlio.

Documentazione

Asilo nido:

  • attestato di iscrizione/frequenza all’anno scolastico in corso al momento della presentazione della domanda rilasciato dall’asilo nido a cui risulta iscritto il/la figlio/a;
  • copia del pagamento dell’ultima retta.

Baby sitting:

  • copia della lettera di assunzione della collaboratrice/del collaboratore domestico;
  • attestazione di versamento dei contributi.

Termine presentazione domanda

Asilo nido: dal 1° ottobre dell’anno in corso, entro il successivo 31 marzo.

Baby sitting: entro il 31 marzo dell’anno successivo all’assunzione.

CONTRIBUTO IN OCCASIONE DELLA NASCITA/ADOZIONE DEL FIGLIO/A DEL/DELLA DIPENDENTE

In occasione della nascita del figlio/a del/della dipendente viene corrisposto un trattamento economico di sostegno al reddito.

Importo

€ 1.000.

Documentazione

Certificato di nascita/adozione del figlio/a.

Termine presentazione domanda

Entro 12 mesi dalla nascita del figlio/a.

Entro il termine ultimo del 28 febbraio 2023, per le nascite o le adozioni avvenute tra il 1° gennaio 2022 e il 30 settembre 2022, è possibile richiedere il contributo secondo le disposizioni del Regolamento in vigore dal 15 giugno 2021.

CONTRIBUTO PER ASSISTENZA ALLA NON AUTOSUFFICIENZA (LEGGE 104/92)

La prestazione prevede l’erogazione di un contributo a favore del lavoratore che usufruisce dei permessi ex L.104/92 come da relativa autorizzazione Inps.

Importo

€ 200 /anno.

Documentazione

Copia del documento Inps di autorizzazione all’utilizzo dei permessi ex Legge 104/92 rilasciata al lavoratore.

Termine presentazione domanda

Entro l’anno per il quale si richiede il contributo.

CONTRIBUTO UNA TANTUM PER TRATTAMENTI TERAPEUTICI PSICOLOGICI E/O PSICHIATRICI DERIVANTI DALLA PANDEMIA COVID-19

La prestazione prevede un contributo una tantum rivolto al figlio/a, presente nel nucleo familiare e convivente che, a causa della pandemia da Covid-19, è ricorso a, o ha in corso, trattamenti terapeutici psicologici e/o psichiatrici per un periodo non superiore a mesi 12 dall’inizio del trattamento, con rilevante incidenza sul bilancio familiare.

Importo

Fino a un massimo di € 1.000 per nucleo familiare.

Documentazione

Documentazione medica e fiscale.

Termine presentazione domanda

Entro l’anno 2021 per eventi intercorsi fino al 30 giugno 2021 ed entro il 30 giugno 2023 per quelli successivi.

CONTRIBUTO PER L’ASSISTENZA DOMICILIARE, PER FAMILIARE CONVIVENTE NON AUTOSUFFICIENTE CON HANDICAP GRAVE

La prestazione prevede un contributo per le spese sostenute per l’assistenza domiciliare, per familiare convivente non autosufficiente con handicap grave, riconosciuto dalle competenti strutture sanitarie, in presenza di personale infermieristico o collaboratore domestico con regolare rapporto di lavoro, di durata di almeno 6 mesi, non inferiore a 4 ore giornaliere.

Importo

€ 500/anno.

Documentazione

  • Attestazione disabilità del familiare convivente;
  • copia del contratto di lavoro con il personale di assistenza.

Termine presentazione domanda

Entro l’anno di attivazione del contratto di assistenza domiciliare.


CONTRIBUTO PER TRATTAMENTI INDIVIDUALI DI INTEGRAZIONE SALARIALE

Il lavoratore, come previsto dalla normativa vigente (Cigo, Cigs, Cds, cassa in deroga, e ogni altro strumento di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro regolato dalla legge), può richiedere un contributo di integrazione salariale.

Importo

  • € 500 per i trattamenti di integrazione salariali corrisposti oltre le 200 ore individuali di integrazione salariale.

Documentazione

  • Documentazione (autorizzazione INPS e/o decreti autorizzativi) dell’azienda da cui risultino i periodi di intervento di ammortizzatore sociale richiesti e approvati (Cigo, Cigs, Cds, cassa in deroga, e ogni altro strumento di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro regolato dalla legge);
  • copia delle buste paga/LUL che riportino il calendario mensile con il dettaglio delle giornate per le quali il lavoratore è stato interessato dall’intervento nel corso dell’anno civile (1° gennaio/31 dicembre).

Termine presentazione domanda

Entro tre mesi dal perfezionamento del requisito soggettivo previsto dal presente Regolamento.

Entro il termine ultimo del 28 febbraio 2023, per trattamenti individuali di integrazione salariale percepiti fino al 30 settembre 2022 è possibile richiedere il contributo secondo le disposizioni del Regolamento in vigore dal 15 giugno 2021.

INTEGRAZIONE TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA PREVISTO DAL CCNL

La prestazione prevede l’erogazione di un contributo economico in caso di periodi di malattia della durata continuativa di almeno 30 giorni, successivi al periodo indennizzato al 100%, cioè il periodo coperto solo dall’azienda (senza integrazione Inps).

Importo

€ 400 /mese, per un massimo di 6 mesi.

Documentazione

Copia LUL/buste paga attestanti il trattamento economico al 50% e le relative giornate di malattia.

Termine presentazione domanda

Entro tre mesi dalla maturazione dell’ultimo mese di diritto alla prestazione.

CONTRIBUTO PER SPESE PER CURE ODONTOIATRICHE, NON COMPRESE NEL PIANO SANITARIO DI ENFEA SALUTE, SOSTENUTE PER I COMPONENTI DEL NUCLEO FAMILIARE (CONIUGE E/O FIGLI/E CONVIVENTI)

A titolo sperimentale, per una durata non superiore a mesi 24 (dal 15/06/21 al 15/06/23), viene erogato un contributo per le spese sostenute per le prestazioni odontoiatriche non comprese nel Piano Sanitario di Enfea Salute, destinato ai componenti del nucleo familiare (coniuge e/o figli/e conviventi).

Importo

Fino a un massimo di € 100 per ogni componente del nucleo familiare.

Documentazione

Documentazione medica e fiscale.

Termine presentazione domanda

Entro il termine del periodo di sperimentazione.

CONTRIBUTO SPESE ABBONAMENTO ANNUO TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, REGIONALE, INTERREGIONALE, INTESTATO AL LAVORATORE

La prestazione prevede un rimborso per le spese sostenute per l’acquisto dell’abbonamento annuo per il trasporto pubblico locale, regionale, interregionale (autobus e/o ferroviario) intestato al lavoratore.

Importo

25% del costo dell’abbonamento annuo del lavoratore in corso di validità, con il limite

massimo di € 150 /anno, a condizione che l’abbonamento non sia stato oggetto di welfare aziendale.

Documentazione

  • Copia dell’abbonamento annuo per i mezzi di trasporto pubblico in corso di validità, intestato al lavoratore;
  • copia della ricevuta di pagamento dell’abbonamento annuo per i mezzi di trasporto pubblico.

Termine presentazione domanda

Entro il periodo di validità dell’abbonamento.


CONTRIBUTO SOSTEGNO VITTIME VIOLENZA DI GENERE 

La prestazione prevede un contributo a sostegno della lavoratrice o del lavoratore inserita/o in un percorso di sostegno per le vittime di violenza di genere ex art. 24 Dlgs 80/2015, che usufruisce di un periodo di astensione dal lavoro di almeno 1 mese successivo a quanto disposto dai contratti collettivi e dalla legislazione.

Importo

€ 700.

Documentazione

  • Certificazione rilasciata dai servizi sociali del Comune di residenza o dai Centri antiviolenza o dalle Case rifugio, di cui all’articolo 5-bis del decreto legge 14 agosto 2013, n. 93, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119;
  • documentazione attestante il periodo di almeno 1 mese di astensione dal lavoro successivo a quanto disposto dai contratti collettivi e dalla legislazione.

Termine presentazione domanda

Entro tre mesi dal rientro della lavoratrice/del lavoratore in azienda.


REGOLAMENTO PRESTAZIONI

Ultimi articoli

Agricoltura

Industria

Industria

Agricoltura